DUE COSE DA FARE ASSOLUTAMENTE PER SCOLPIRE I VOSTRI ADDOMINALI

Aggiornato il: feb 8

Una delle frasi che si sente spesso è"Gli Addominali si fanno a tavola" Che cosa significa nel gergo da palestra? Semplicemente che per ottenere un Six pack degno di nota è necessario ridurre la percentuale di massa grassa;insomma bisogna dimagrire un pò e quindi è necessario mangiare bene e comportarsi come si deve a tavola.Dovrete avere una percentuale almeno del 10\11% perchè si inizino a intravedere quindi dovrete darvi da fare ma ne varrà la pena. La parola d'ordine di ogni programma finalizzato al dimagrimento è Costanza. Perchè Costanza? Perchè è necessario attuare con costanza appunto determinati comportamenti a tavola specie se il vostro obiettivo è proprio quello di avere un addome definitivo e quindi una bassa percentuale di grasso.

Ho allenato tanti ragazzi che ricercavano questo obiettivo ma parecchi hanno fallito per un semplice motivo:dopo un certo periodo di tempo,hanno mollato quelle sane abitudini che li avrebbero portati dove volevano.Ad alcuni mancava veramente poco ma sono crollati.

Mangiare sano non è difficile anzi è più semplice di quanto sembri. L'errore è quello di ricercare la strategia alimentare che possa fare il miracolo.Purtroppo,e ve lo dice uno che da anni ci bazzica con queste cose,non esistono strategie particolari.Esistono delle,lo ripeto,corrette abitudini che bisogna cercare di mantenere fino a che non si è arrivati dove si desidera.Questo è tutto!!!

Ora vi guiderò passo passo in questo processo dandovi alcune indicazioni per partire bene. Sono 4 step che vi aiuteranno a capire cosa fare e come gestire la vostra alimentazione quotidiana.

Primo Step:Creare un deficit calorico

Per perdere peso è necessario mangiare meno calorie rispetto al fabbisogno calorico necessario per mantenere il proprio peso corporeo.Pertanto bisogna creare il famoso Deficit calorico;in pratica dovrete ridurre di circa un 15\20% le calorie dal vostro fabbisogno calorico giornaliero ;se normalmente aveste necessità di 2400 calorie in fase di Mantenimento,ne assumerete tra le 2000 e le 2100.


Errore:Ridurre eccessivamente le calorie con la speranza di dimagrire più velocemente.

Purtroppo,se da un lato può sembrare la soluzione più logica e allettante,dall'altro non lo è.Partire troppo sparati vi creerà una serie di problemi:

1Percepirete immediatamente quella insopportabile sensazione di fame specie in una prima fase del nostro percorso,ed è un qualcosa da evitare perchè sarete tentati di gettarvi nuovamente sul cibo che desiderate.

2Avrete poco da tagliare in seguito:Considerate che nel corso dei mesi,prima o poi,qualche altra caloria la dovremo togliere perchè il corpo si adatta a quanto mangiamo.Per cui potrebbe accadere che partiamo dalle nostre 2100 calorie e dopo 2\3 mesi potremmo essere costretti ad assumerne 1900;è normale,non vi preoccupate. Tuttavia se,già in partenza,ne utilizziamo 1800 con la vana speranza di prendere una scorciatoia,vi ritroverete,dopo un paio di mesi,a doverne assumere 1500\1600 e vi assicuro che sono veramente poche specie se siete un uomo attivo. Il metabolismo ne risentirà,avrete sempre fame e la vostra vita quotidiana non sarà delle migliori. Meglio un approccio graduale,meglio perdere pochi kg alla volta ma mantenendo,nel contempo,una dieta sostenibile e uno stile di vita accettabile.

Secondo step:Assumere la corretta quota di Carboidrati,Proteine e Grassi

Una volta calcolate le calorie,cerchiamo di capire quanti Carboidrati,Proteine e Grassi potrete assumere. Per i Carboidrati,potreste utilizzare la seguente formula

2,6 x kg\massa magra

Poniamo il caso che pesiate 100kg e abbiate una massa grassa pari al 30%,avremo

70 x 2,6=182 gr carboidrati

Stessa cosa per le proteine;in questo caso partiremo da 1,5\2gr di proteine per kg di massa magra

70 x 1,5\2gr=105\140gr

Il resto sarà rappresentato dai grassi per raggiungere la quota calorica desiderata. Ovviamente,a seconda dei risultati ottenuti,si potrà decidere se sia necessario ridurre la quota di Carboidrati o di Grassi ma,prima di apportare qualunque modifica,aspetterei 4 settimane.


Errore:Ridurre eccessivamente i carboidrati
La formula che vi ho voluto lasciare indica la quantità minima di Carboidrati al di sotto della quale è preferibile non andare almeno nella fase iniziale del programma di dimagrimento.

Quindi non partite con diete low low carb o cose simili. Il nostro corpo si proteggerà da questo eccessivo taglio e ne risentirete dal punto di vista metabolico.Inoltre i Carboidrati sono necessari per allenarsi duramente quindi,mi raccomando,pensateci due volte prima di commettere questo grave errore. Non tutti rispondono allo stesso modo a una nuova dieta;ci sarà chi,nel giro di poco perderà diversi chili e chi,invece,ci impiegherà più tempo.Io,per esempio,faccio parte del secondo gruppo;non vedo risultati eclatanti inizialmente ma non mi scoraggio perchè sò che è il mio corpo che risponde in questo modo.E questo è avvenuto durante ogni preparazione a una mia gara.Partenza lenta e in salita e poi rapida e tutta in discesa,fortunatamente...

Ricordate sempre questo:Non siamo noi a stabilire come dimagrire,quanto dimagrire a settimana e da dove togliere prima il grasso,sarà sempre il nostro corpo,la nostra genetica,la nostra età,il nostro sesso,i nostri ormoni. Non ci possiamo fare niente!!!

Con il rullo potrete eseguire uno splendido esercizio per l'addome




Tratto dal mio libro Six Pack-Tutto ciò che devi sapere per costruire un addome perfetto

Se vuoi conoscere tutto ciò che riguarda questo muscolo ma sopratutto capire cosa fare per averlo tonico e in vista,leggilo e capirai effettivamente come stanno le cose.All'interno,inolte,troverai un fantastico programma di allenamento di 16 settimane e ti assicuro che qualcosa la dovrai vedere..

Lo potrai trovare su Amazon



125 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti