DOLORE ALLA SPALLA DURANTE L'ALLENAMENTO IN PALESTRA

Una delle problematiche classiche che,nel corso degli anni,può presentarsi agli amanti della sala pesi è quella riferita all'articolazione della spalla.Il soggetto nel corso degli allenamenti, e in particolare quelli per i Pettorali,soffre di un dolore o semplicemente un fastidio a livello di questa regione.Un dolore che si manifesta generalmente nella parte anteriore ma potrebbe essere anche posteriormente o lateralmente alla spalla.

Oggi cerchiamo di capire le cause e cercheremo di trovare una soluzione a tale problema.

In genere,negli atleti che soffrono di tale problematica,possiamo riscontrare una tendinopatia della cuffia dei rotatori e, in particolare,del sovraspinato ma l'infiammazione può presentarsi anche a livello del capo lungo del Bicipite.

Le cause possono essere le più svariate e adesso andremo ad analizzare quelle principali



Eccessivo volume e carichi troppo pesanti

Una delle cause principali,come detto,è l'eccessivo volume di allenamento e l'uso di carichi troppo pesanti senza che vi sia stata una gradualità nell'arrivare a tali pesi.Aggiungiamoci anche che il soggetto ha una tecnica di esecuzione non particolarmente idonea e il danno è fatto.

Eccessivo volume+Eccessivo carico+Mancanza di tecnica=Problema!!


Eccessiva rigidità muscolo-articolare

Un ulteriore causa è la rigidità articolare di questa regione oltre a una scarsa flessibilità dei muscoli extrarotatori .Nel momento in cui si va ad eseguire una Panca piana o anche i classici push-up senza avere la giusta mobilità articolare e flessibilità muscolare,andremo a stressare oltre modo le nostro spalle.


Debolezza di specifici muscoli

Esistono specifici gruppi muscolari che necessitano di essere forti perchè la loro funzione è quella di consentirci una corretta postura ( spalle retratte ) e quindi un corretto assetto scapolare.Possiamo citare il Trapezio mediale,il deltoide posteriore,Gran dentato;tutti muscoli indispensabili per eseguire correttamente esercizi di spinta e non solo.


Come risolevere il problema?

L'approccio,in una prima fase, dovrà essere multisistemico ovvero andremo a lavorare su differenti aspetti e in particolare:

-Lavoro di stretching per i muscoli,generalmente,troppo retratti ovvero il Piccolo e Grande pettorale oltre al Gran dorsale,tutti muscoli intrarotatori dell'omero.Tali distretti,quando sono eccessivamente contratti,tenderanno a proiettare la spalla in avanti e questo crea una condizione di instabilità per l'articolazione.

-Lavoro di rinforzo per i muscoli della cuffia dei rotatori:le extrarotazioni con un manubrio da terra rappresentano un ottimo esercizio




-Lavoro di potenziamento per il Trapezio mediale,Deltoide posteriore,Tricipite brachiale

ALZATE 90GR PER IL DELTOIDE POSTERIORE





In questa prima fase possiamo anche evitare di eseguire gli esercizi che ci diano fastidio in modo da poter far riposare la spalla e concentrarci meglio su altri aspetti.

In una seconda fase andremo a reinserire esercizi per i Pettorali o le spalle o comunque per quei gruppi muscolari in cui avvertivamo dolore durante il loro allenamento.

In questo caso può essere utile lavorare in un range of motion che non dia fastidio all'atleta.

Per esempio,nel caso della Panca piana,l'atleta può avvertire dolore nei primi cm di spinta dopo aver toccato il pettorale per cui torna utile utilizzare movimenti che evitino questa situazione.

Interessante è l'uso della Floor press ovvero della panca piana da terra o della Board press dove appoggeremo una struttura in legno sul petto in modo da gestire il range di movimento.Insomma dobbiamo lavorare mantenendoci nella zona libera dal dolore.

FLOOR PRESS

BOARD PRESS




E' consigliabile,anche in questa seconda fase,continuare a eseguire gli esercizi della prima fase;non dovranno mai essere tralasciati in quanto,da loro,dipende,per buona parte,la salute delle nostre spalle.

Quando l'atleta non avrà più problemi o fastidi potremo ritornare a utilizzare gli esercizi che abbiamo messo da parte per ovvi motivi.

Ultimo aspetto,assolutamente fondamentale,è la gestione dei carichi.

I carichi dovranno essere gestibili e dovranno permettere di avere sempre una corretta tecnica di esecuzione.Evitare il cedimento muscolare ma concentrarsi sulle ideali traiettorie del movimento.

Se hai problematiche alla spalla e vuoi allenarti in sicurezza,contattaci pure e troveremo la migliore soluzione per te.





23 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti